Rokepo, impianti video, impianti audio, impianti luce, sistemi integrati musica luci video

» Home Blog
(Articolo del 16/05/2013 @ 16:05:34, Pubblicato in parliamone..., linkato 401 volte)

Tempo fa abbiamo pubblicato un'interessante ricerca effettuata da Fimi sull'importanza della musica nei locali pubblici.

Da questa analisi è emerso che il pubblico italiano preferisce il pop italiano, tra gli artisti più ascoltati troviamo Vasco Rossi in testa, seguito dai Modà, Jovanotti, Gianna Nannini, e Tiziano Ferro.

E voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con questa analisi sui gusti musicali degli italiani?

 

Leggi l'articolo

 
(Articolo del 15/04/2010 @ 12:27:24, Pubblicato in parliamone..., linkato 903 volte)

Tecnologia audio surround progettata da Rokepo per Anima Sonora, mostra-installazione dello Studio Bizzarro & Partner all'interno di Spa Design 2010 (Zona Tortona, Fuori Salone).

L'articolo di Archiportale

L'INSTALLAZIONE 'ANIMA SONORA' A SPA  DESIGN 2010

04/03/10 - “L'acqua assomiglia all'anima dell'uomo. E' irrequieta, non ha posa. Si spande per le vie che scendono verso l'origine di ogni cosa.
E poi si muta l'acqua, è dolce sino agli estuari vola nelle nubi in cielo dorme nelle stalattiti specchia il sole nel velo che fa sulle corolle di crochi e margherite ogni mattino.
L'acqua è eterna non ha Destino”

“Le stagioni” Giuseppe Conte

Anima sonora è uno spazio dedicato alla mente e pensato secondo le regole dell’armonia.
Armonia nelle forme pure, semplici; armonia nell’accostamento dei materiali, vetro, legno e pietra; armonia nel gioco sottile dei sensi: la vista, l’udito, il tatto; armonia degli elementi: l’acqua, la terra, il fuoco.

La casa oggi vuole essere per noi luogo assoluto dell’Armonia, uno spazio privato in cui l’anima si concede pace, serenità e dolcezza, in cui la cura del corpo e dell’io sono indissolubilmente legate.

Quando i rapporti sociali diventano frenetici, complessi, fonte continua di affaticamento mentale, rifugiarsi nello spazio della propria casa diventa essenziale; l’intimità del mondo domestico è fonte di rigenerazione, laddove la vita ci costringe ormai a pensare ed agire velocemente per non restare indietro.

Anima Sonora è una pausa musicale, un piccolo pianeta luminoso e sereno, dominato dalla presenza dell’acqua in tutte le sue più affascinanti manifestazioni.
Qui ascoltiamo il rumore del vento, delle foglie che cadono, della pioggia scrosciante.
Qui un temporale diventa fonte di attrazione per la mente, trasformandosi di volta in volta in fonte limpida attraverso cui traguardare il mondo esterno senza toccarlo, in selva di colonne d’acqua luminose, ed infine in un carillon fatto con una dolce pioggia di note musicali.
Qui una parete diventa acqua, un muro diventa sogno, giardino, foresta; qui la pioggia ha una voce propria e possiamo sentirla: la sentiamo parlare, mormorare, cantare.

Qui finalmente la creatività e la fantasia hanno tempo e spazio per emergere.

Anima Sonora è la dimora dell’acqua e della musica, entrambe fonti di benessere principalmente spirituale e in questo luogo elementi perfettamente uniti in armonia.
La mano invisibile della tecnologia rende ancora una volta meraviglioso il luogo del benessere e stupisce senza svelarsi; corre a colpire lo sguardo ma soprattutto la mente e tocca profondamente, con l’armonia del suono, il nostro lato più profondo: il cuore.  

“E l’acqua passa e gira e colora e poi stinge, cos’è che mi respinge e m’attira; acqua come sudore,
acqua fetida e chiara, amara senza gusto né colore.
Ma l’acqua gira e passa… E mormora e urla, sussurra, ti parla e ti schianta, evapora in nuvole cupe rigonfie di nero diventa di terra, di vento, di sangue e pensiero.”


 “Acque” Francesco Guccini

 
(Articolo del 09/03/2010 @ 14:39:42, Pubblicato in parliamone..., linkato 941 volte)

 

Trasmesso sul TG, su Neapolis e Buongiorno Mattina,
il servizio sul robot guida per sciatori non vedenti, la cui parte audio è stata perfezionata da Rokepo.

 

Il Robot Guida per sciatori non vedenti. TG3 Neapolis from Rokepo on Vimeo.

 
(Articolo del 12/02/2010 @ 11:07:35, Pubblicato in parliamone..., linkato 1256 volte)

C'è una Onlus, si chiama Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi.

E' nata nel 2006, per permettere anche alle persone con disabilità di vivere lo sport.
Per superare le barriere, però, è necessario l'ausilio della tecnologia.
E' necessario inventare soluzioni nuove.

Ci siamo innamorati di questo progetto da subito. Subito abbiamo deciso di mettere le nostre conoscenza al servizio dei loro ideali.
Il nostro Dipartimento di Ricerca e Sviluppo ha creato per loro dei piccoli robot guida, con cui le persone non vedenti possono sciare.

Cosa sono e come funzionano questi robottini?

Innanzitutto, sono sistemi acustici leggeri e maneggevoli, che vengono indossati dalle guide sportive, istruttori formati per introdurre le persone non vedenti allo sci. Le guide precedono lo sciatore non vedente e gli indicano il percorso con dei segnali vocali convenzionali. Il robot guida Rokepo amplifica questi segnali, che arrivano allo sciatore in maniera chiara e precisa, superando tutti i rumori esterni. La persona non vedente così sa che cosa fare e come muoversi.

Un'esperienza umana basata sulla fiducia piena e resa possibile grazie alla tecnologia.
Ne siamo orgogliosi.

Domani ci sarà un'uscita sulla neve del Corno alle Scale ed il 20 e il 21 marzo un'altra uscita di due giorni a Cortina.
Per tutti gli appuntamenti e per ogni informazione, è a disposizione il sito della Fondazione.

Medaglia d'oro Paralimpiadi-di-Torino-2006.jpg

 

 
(Articolo del 12/01/2010 @ 15:18:16, Pubblicato in Soluzioni tecnologiche, linkato 881 volte)

Immagine Aquarmony_ADV.jpg

Nasce nel 1996 e già nel 2000 vola da Bologna a Sidney per i mondiali di nuoto.
Con il passare degli anni, viene adottato dai migliori centri termali e dalle spa, che vogliono avvolgere i propri ospiti nel relax più totale.

 

Poi, anche le piscine dedicate alle terapie iniziano ad utilizzarlo: dai corsi preparto alle cure riabilitative non c'è centro che possa fare a meno di Aquarmony, l'altoparlante subacqueo inventato e realizzato da Rokepo.

L'unico prodotto italiano del suo genere, capace di sfidare e vincere importanti realtà internazionali.
Lo troviamo dal Belgio, alla Turchia agli Stati Uniti, e l'elenco potrebbe essere molto più lungo... ma non vogliamo annoiarvi.

Vogliamo solo esaltare il relax, perchè Aquarmony è utilizzabile sia per uso fisso che per uso mobile, quindi può essere installato in fase di costruzione della vasca o semplicemente immerso in acqua in qualunque momento.


Una immagine nuova, e la qualità affidabile di sempre. Questo è Aquarmony.
Guardalo, ascoltalo, lasciati avvolgere... e soprattutto facci sapere cosa ne pensi!


 
(Articolo del 17/12/2009 @ 15:42:51, Pubblicato in Soluzioni tecnologiche, linkato 1094 volte)

Vi riportiamo un articolo sul Personal DJ2: il software Rokepo per creare una radio interna personalizzata per i fitness club e non solo! Con il PDJ2 siamo leader nella programmazione musicale e di messaggi e spot audio anche in centri commerciali, aereoporti, locali...
L'articolo è stato pubblicato su Il Nuovo Club - novembre-dicembre.

Buona musica a tutti!

Personal DJ2 di Rokepo su Il Nuovo Club

 
(Articolo del 10/11/2009 @ 12:35:17, Pubblicato in parliamone..., linkato 1064 volte)

Ombrelloni ormai chiusi, piste da sci che ancora stentano a decollare nonostante le temperature siano già rigide in gran parte della penisola italiana. L’autunno è la stagione che più di tutte si presta a brevi week end in spa, magari approfittando di qualche ponte festivo.

Una tendenza, quella delle vacanze all’insegna del relax, che sta prendendo sempre più piede in Italia e che ricopre un target non più solamente elitario, ma che offre soluzioni per tutte le tasche. Si contano ormai 1372 centri benessere sparsi per il paese, di cui 632 catalogati come ‘day spa’ che non concedono la possibilità del pernottamento. La maggior concentrazione si rileva in Trentino Alto Adige, in particolar modo nella provincia di Bolzano e non sono ad appannaggio esclusivo degli hotel a cinque stelle. Anzi, una buona fetta percentuale dei tre stelle offrono anche questo tipo di possibilità per trascorrere dei giorni di vacanza ‘coltivando’ il proprio benessere.

E’ anche modificato il segmento di clientela che predilige questo tipo di soggiorni: sono in prevalenza giovani, o comunque quella parte della popolazione attiva che preferisce trascorrere giorni di relax con il proprio compagno.

Per favorire questa nuova concezione di turismo, le strutture ricettive hanno adottato una politica volta alla creazione di un vantaggio economico per il cliente che può decidere di acquistare un pacchetto che prevede oltre al percorso benessere all’interno della spa, anche una cena a lume di candela con il proprio partner.

Ma è fuori dai confini italiani che ci si può abbandonare al relax più assoluto sentendosi in un paradiso in terra. La Thailandia, per esempio, offre tante soluzioni per un percorso benessere unico nel suo genere. Il paese che per tradizione arruola numerosi maestri di yoga e esperti massaggiatori immersi in un piccolo villaggio ecologico a poche ore da Bangkok. Si ha la possibilità di farsi coccolare in bagni profumati e seguire un trattamento, denominato Skin Food, facendosi accarezzare la pelle con elementi naturali presenti in cucina come i chicchi di caffè, i chiodi di garofano e le carote grattugiate. 

 

Non va dimenticata, però, la buona tradizione italiana (...).
Non resta che programmare il vostro week-end di relax e abbandonarvi a sensazioni uniche e irripetibili che vale la pena provare.

Fonte: My Marketing.it del 06/11/2009

 
 
(Articolo del 05/11/2009 @ 11:42:27, Pubblicato in parliamone..., linkato 1922 volte)

Acquanetwork: un gruppo di aziende che condividono i medesimi principi etici del lavoro e dello sport e che lavorano assieme per far crescere il settore acqua.
Vogliamo scrivere un breve post su questa community, che racchiude società di gestione e società di fornitura, enti, associazioni e consulenti.
Crediamo che il network sia la chiave vincente in un contesto del lavoro complesso come quello attuale, il più complesso degli ultimi 50 anni.
Quando poi il network è etico, quando ricerca non il lucro ma il miglioramento e la qualità del proprio settore, non resta che andare a guardare il sito web per scoprirlo e condividerlo!!

 

Buon network!

 

 
(Articolo del 06/10/2009 @ 16:48:44, Pubblicato in parliamone..., linkato 1866 volte)

In questi giorni stiamo ospitando nella nostra sede persone che desiderano vedere con i propri occhi come funziona un sistema di digital signage. Ci piace accogliere i nostri clienti e poter interagire con loro in maniera diretta, poterci confrontare e creare assieme delle soluzioni.

Un esempio di applicazione del digital signage

Soprattutto in un ambito così innovativo e in evoluzione come il digital signage: la nuova frontiera della comunicazione visiva, che ha preso piede in maniera massiccia all'estero, in particolare negli USA che, come spesso accade, precorrono le tendenze e anticipano soluzioni. L'Italia al momento rappresenta solo il 3% del mercato mondiale ma i costi della tecnologia che scendono sempre più velocemente e lo sviluppo di soluzioni software efficienti e personalizzabili stanno aprendo nuove prospettive a chi desidera innovare la propria comunicazione.

L'efficacia della comunicazione visiva è testimoniata fin dai primordi dell'umanità (si pensi ai graffiti rupestri incisi nella roccia delle caverne). La forza delle immagini oggi si esprime in video LCD o al plasma, in schermi di diverse forme e dimensioni che trasmettono comunicazioni - di servizio e promozionali - informazioni e aggiornamenti. Fino ad arrivare all'ultima frontiera del digital signage: la possibilità di interagire con i contenuti trasmessi dagli schermi, per ottenere informazioni sempre più personalizzate.

Studi recenti hanno mostrato come la presenza di schermi con contenuti ricchi, attinenti e gestiti bene accrescano la soddisfazione delle persone, la customer experience, aumentando in parallelo la propensione all'acquisto. Non è un caso che le nuove forme di comunicazione digitale si siano diffuse nel mercato retail e nella GDO.

Monitor per Digital Signage

Informare, divertire, coinvolgere, intrattenere sono obiettivi che si raggiungono con soddisfazione se sono presenti due condizioni necessarie:

1) tecnologia efficace a livello software e resistente a livello hardware

2) progettazione accurata dei contenuti da diffondere.

Nell'esperienza che abbiamo accumulato fino ad oggi nel digital signage - e Rokepo ha puntato in maniera pioneristica su questo strumento di comunicazione - lo scoglio maggiore è proprio quello dei contenuti. Se non sono aggiornati e accattivanti, lo strumento viene banalizzato e perde la sua efficacia. Per questo siano contenti di incontrare le persone interessate al digital signage, per focalizzare i vantaggi e le criticità di questo strumento di comunicazione del futuro, analizzare le necessità di chi vuole utilizzarlo, mettere a fuoco un quadro chiaro delle strategie da adottare e delle persone da coinvolgere.

Le potenzialità del digital signage - la sua efficacia e il suo utilizzo semplice, la possibilità di aggiornare da remoto e in tempo reale i contenuti, anche di più schermi contemporaneamente - emergono da questi incontri in maniera forte e la soddisfazione delle persone incontrate ci fa pensare che la strada è giusta e che il vantaggio competitivo sarà - come sempre - di quelle aziende che hanno il coraggio di innovare!

 

 

 
(Articolo del 27/07/2009 @ 12:19:51, Pubblicato in parliamone..., linkato 1031 volte)

Tentativo sperimentale di dialogare in maniera diretta, aprire una finestra sulle esigenze legate alla progettazione di sistemi integrati, o legate a informazioni su prodotti specifici...

In un mondo sempre più connesso e democratico, crediamo che sia importante aprirci a nuovi scambi, confrontarci e aprire delle piattaforme di dialogo per sviluppare l'innovazione, insieme, o semplicemente per rispondere a dubbi e necessità di approfondimento.

Noi crediamo che possa essere molto utile e funzionare!
Scommessa aperta ;)

 
 
 

Area blog basata su: dBlog CMS ® Open Source